Centro Estivo a Potenza

centro estivo potenza

Era il 2008..Incredibile quanti anni sono passati dalla nostra “prima volta”..Eravamo più giovani (ahimè il tempo passa per tutti..) e ci lanciammo a capofitto in una nuova ed entusiasmante avventura, l’organizzazione del Centro Estivo. La nostra Associazione si chiamava “Idea più idea” e da quella esperienza dopo un paio d’anni nacque l’agenzia di animazione Festidea.

La struttura ospitante era quella dell’istituto comprensivo “Sinisgalli” di Potenza. Ancora mi ricordo la gioia e l’emozione provata da tutti noi nel corso dell’ultimo giorno del centro estivo, durante il grande spettacolo finale “Gli Aristogatti”.

Nel 2009 siamo stati ospitati negli spazi esterni della Piscina Ferretti a contrada Pantano (dove abbiamo avuto la possibilità di far insegnare ai ragazzi sia a nuotare che ad andare a cavallo). Gli anni successivi, ci spostammo in nuove strutture, la sede più importante delle quali era presso la struttura “Alfaro” nel parcheggio UNO di Potenza.

Negli ultimi 3 anni abbiamo collaborato con tanti Centri estivi della città di Potenza e della sua provincia, fornendo attrezzature di supporto per far giocare e divertire i bambini e Animatori per la gestione degli eventi interni, quali organizzazione di spettacoli (Baby dance, Color Party, giochi Gonfiabili, organizzazione Olimpiadi). Negli anni abbiamo acquisito tanta esperienza e oggi viste le difficoltà dovute alla pandemia Covid-19 ed alla necessità dei Comuni di organizzare velocemente gli spazi per i bambini, abbiamo deciso di scendere nuovamente in campo per dare il nostro contributo per la Progettazione e la gestione, fornendo agli Operatori (volontari e non) contenuti educativi, formazione specifica e aiuto nella gestione dello staff del Centro Estivo 2020.

E’ molto importante in questo momento storico centrare gli Obiettivi Educativi e realizzare un esperienza di Divertimento sano, in base alle fasce di età dei ragazzi. La parola d’ordine sarà sicuramente la sicurezza.

Il nostro Progetto:

La metodologia ludico-ricreativa assume necessariamente caratteri particolari rispettando alcuni punti fermi, come il rispetto delle regole della convivenza, la collaborazione reciproca, il contributo individuale al “successo” delle attività, l’agonismo moderato dal rispetto dell’avversario, l’attenzione verso gli altri, verso le strutture e l’ambiente circostante. 

Il divertimento individuale è associato dalla costruzione collettiva dello stare bene insieme; la partecipazione è parte attiva di un’impresa comune; il coinvolgimento è la volontà di esserci e di “tirar dentro” se stessi e gli altri in un’ottica di rispetto e di “inclusione”. Un divertimento condiviso è un divertimento di qualità superiore, perché va oltre i confini di ciò che è sufficiente alla individualità, per aprirsi, finalmente, alla soddisfazione di ciò che è desiderato anche dagli altri.

color party parco baden powell
festa dei colori al parco di Potenza

Nelle attività proposte saranno i giovani stessi a confrontarsi fra loro, scambiandosi punti di vista, ricostruendo problemi ed immaginando autonomamente soluzioni, pur sapendo di poter contare sulla collaborazione di adulti esperti.

In quest’ottica, la Peer Education, sfruttando le spiccate capacità dei giovani di trasmettere conoscenze ai propri coetanei, ha mostrato di costituire uno strumento valido ed efficace, in grado, tra l’altro, di sviluppare e rafforzare le competenze cognitive e relazionali dei singoli, e insieme di valorizzare la funzione educativa del gruppo. 

se vuoi maggiori info sul progetto contattaci